Dentro la Blizzard

Un messaggio da Frank Pearce e J. Allen Brack

Un messaggio da Frank Pearce e J. Allen Brack

Da Frank Pearce

È giunto il momento per me di allontanarmi da Blizzard e passare il testimone alla prossima generazione di leader.

Il mio viaggio nella community di Blizzard è iniziato più di 28 anni fa. Allen mi offrì l'opportunità di unirmi a lui e a Mike nella loro avventura. Sognavano di creare videogiochi, una passione che condividevamo. La decisione fu facile per me, anche senza il vantaggio di avere Internet per aiutarmi a capire dove iniziare. La lettera con cui Allen mi fece la sua offerta era la migliore e unica possibilità che pensavo avrei mai avuto. Col senno di poi, sono stato estremamente fortunato di aver fatto parte di Blizzard e di aver contribuito a farla diventare ciò che è.

I nostri sforzi sono sempre stati guidati da buone intenzioni. Abbiamo creato i giochi a cui avremmo voluto giocare, con la speranza che gente come noi avrebbe voluto fare altrettanto. Oggi la caratterizzazione dei nostri giochi è più specifica, destinata a portare avanti il nostro ambizioso progetto di riunire il mondo attraverso un intrattenimento epico. Sono orgoglioso di aver avuto la possibilità di influenzare in modo positivo la vita di così tante persone grazie alle esperienze che abbiamo creato.

Ho passato a Blizzard tutta la mia vita professionale e adulta. Ho centinaia di ricordi indelebili. Lavorare con i migliori sviluppatori del mondo sui franchise più importanti del mondo è una cosa che ti distingue. Ma ancora più vividi sono i ricordi della nostra prima BlizzCon, dove ho capito l'importanza che le persone e la community avevano e avrebbero avuto nelle esperienze vissute dai nostri giocatori.

Le parole non possono esprimere la gratitudine che provo per aver fatto parte di Blizzard, aver lavorato sui nostri giochi e aver conosciuto persone fantastiche come i miei colleghi e i membri della nostra community. Prima di arrivare a Blizzard facevo fatica a trovare un posto dove sentirmi a casa. Ora so che questo posto esiste, per me e per moltissime altre persone. Grazie a tutti per avermi dato questo senso di inclusione, di avermi fatto sentire parte di qualcosa.

Sono stato abbastanza fortunato da poter lavorare con J e Ray per molti anni, e ora sta a loro stabilire come continuare l'avventura. Sono capi-sviluppatori di grande talento ed esperienza, e sanno esattamente cosa è più importante per Blizzard e per la community. Sono sicuro che il futuro di Blizzard sarà radioso sotto la loro guida. Ci sono molti grandi progetti in lavorazione e sono ansioso di vedere i risultati finali.

Tutto ciò che ho fatto a Blizzard è stato alimentato dalla mia passione. Ho lavorato duramente e con entusiasmo per molto tempo. Ora è giunto il momento di riflettere e pensare a ciò che mi aspetta. Voglio passare più tempo all'aperto, imparare a suonare uno strumento e dedicare più tempo agli aspetti della mia vita che in passato ho trascurato. Una cosa è certa: continuerò a far parte della famiglia Blizzard.

Ciò che chiedo, ciò che mi auguro per tutti voi, è che continuiate a vivere secondo i valori di Blizzard, che siate rispettosi gli uni degli altri nei mondi che Blizzard creerà in futuro. Blizzard è un posto speciale, con una community speciale, e tutti quelli con cui interagite sono ugualmente fondamentali affinché il viaggio di Blizzard continui. Grazie a tutti per il fantastico passato che ho vissuto e grazie in anticipo per lo splendido futuro che spero condivideremo.

Rispetto e fair play,

Frank


Da J. Allen Brack

È giunto il momento di dire addio a uno dei miei eroi, uno dei nostri fondatori, ma anche un amico. Quando lo scorso anno ho assunto la mia nuova posizione, Frank è diventato un consulente per aiutarmi nella transizione, lavorando con Ray Gresko e me sui nostri giochi, sulla nostra cultura e sul futuro di Blizzard. Il suo supporto è stato impagabile e dire che ci mancherà è un eufemismo.

La prima volta che ho incontrato Frank è stato durante un colloquio di lavoro informale (a pranzo!). Ero nervoso, non solo perché mi emozionava la possibilità di entrare in un'azienda che stimavo, ma perché sedevo faccia a faccia con uno dei fondatori di Blizzard.

Frank può sembrare ostile, a volte quasi burbero, ma sotto sotto è una persona molto sensibile, che ama la famiglia Blizzard e la community che si è formata attorno ai suoi giochi. Frank è una persona che posso orgogliosamente definire un caro amico. Inoltre, è l'uomo che mi ha introdotto al mondo della corsa, e abbiamo partecipato insieme a un sacco di gare negli anni passati.

Come molti di noi, Frank è un tipo introverso, ed è per questo che forse molti di voi non l'hanno mai visto di persona o non sono a conoscenza dell'enorme impatto che ha avuto su Blizzard e sulla sua cultura. Frank c'è sempre stato, sin dall'inizio, e ha gettato le fondamenta per i valori di Blizzard, diventandone portavoce. Blizzard è un posto migliore grazie a Frank Pearce.

Qualche BlizzCon fa, Frank parlò del valore dei rapporti umani grazie ai videogiochi e del senso di appartenenza alla community, due elementi che riteneva molto importanti. Anche se Frank ha appeso la sua armatura al chiodo, sarà sempre qui con noi, grazie all'influenza che ha avuto nella creazione di Blizzard e ai rapporti stretti con molti di noi, veterani e nuove reclute impegnati a portare avanti i nostri valori.

Ti vogliamo bene, Frank.

JAB

Articolo successivo
Overwatch
2 g.

Dietro le quinte di Maglione-76

Il dietro le quinte con l'artista responsabile per la creazione del nuovo, orribile maglione del Soldato-76.