Overwatch

Riassunto della conferenza "Evolving the Art"

Riassunto della conferenza "Evolving the Art"
Di seguito puoi trovare i dettagli su ciò che ti aspetta in Overwatch 2 e su come la squadra di sviluppo sta lavorando per migliorare il comparto artistico e tecnologico.

Durante la BlizzCon 2019, abbiamo dato un primo sguardo al sequel di Overwatch. Grazie a un impatto visivo e tecnologico migliorato e a una narrativa di grande immersione, Overwatch 2 nasce dalle fondamenta create dal gioco originale per ridare vita a questo mondo e ai suoi eroi come mai prima d'ora. Il direttore artistico senior Bill Petras, l'assistente direttore artistico Arnold Tsang e il direttore tecnico John Lafleur erano sul palco per condividere con tutti il lavoro svolto dal team.

Il team di sviluppo ha voluto aggiornare lo stile artistico del gioco originale con l'avvento di Overwatch 2 tenendo a mente alcuni obiettivi ben chiari: aggiornare lo stile grafico degli eroi, dare risalto alla narrazione e incorporare elementi dinamici nel mondo di gioco. Il punto focale nella visione del team era dare grande enfasi alla dinamica di gioco.

Aggiornare gli eroi

Il team ha dovuto trovare un equilibrio tra il desiderio di rinnovare l'aspetto grafico della serie e l'importanza di mantenere lo spirito originale degli eroi iconici di Overwatch. La riprogettazione di ogni eroe è diversa, ma l'approccio è comune a tutti e si basa sul desiderio di rimanere fedeli all'immaginario di ogni eroe. Arnold Tsang si è concentrato sulla riprogettazione di Tracer per dare una panoramica su come il team sia riuscito a dare all'eroe più famoso di Overwatch un aspetto nuovo ma al contempo familiare.

Abbiamo voluto preservare gli elementi principali di Tracer: i suoi colori, la forma e il movimento, cercando al tempo stesso di dare una ventata di freschezza al suo modello e al suo stile. Ciò ha portato a un allontanamento dai suoi tipici occhiali "vintage", dalla giacca e dai pantaloni attillati, per spostarsi più su uno stile tecnologico e affusolato che calza a pennello con questa agente di Overwatch appena richiamata in prima linea.

Le evoluzioni alle tecnologie di gioco, come i nuovi shader e l'illuminazione, hanno dato al team di Overwatch la possibilità di renderizzare con maggior dettaglio i personaggi, in modo che potessero esprimere al meglio le emozioni tramite particolarità facciali e linguaggio del corpo. Ciò permette di avere una narrazione più intima e avvincente, e ai giocatori di instaurare un rapporto più personale con i propri eroi preferiti in modi che prima non erano possibili. Con ogni modifica alla progettazione, come il cappello di Bastion o le nuove tecnologie a disposizione di Tracer, la squadra ha intrapreso scelte stilistiche volte a migliorare la narrativa, inserendo indizi sui luoghi visitati o le attività intraprese da ogni eroe nel periodo passato tra un gioco e l'altro.

Migliorare il mondo

Overwatch 2 porterà lo scontro verso nuovi lidi, incluse le favelas di Rio de Janeiro, le strade innevate di Toronto, la lussuosa Monte Carlo e Göteborg, sede della gilda Ironclad.

Nonostante le mappe di Overwatch presentino spesso ambientazioni monotematiche, il mondo di Overwatch 2 offrirà mappe estese e politematiche da esplorare. Rio, il luogo in cui è ambientata una delle Missioni Storia che i giocatori hanno potuto apprezzare durante la BlizzCon, è proprio uno di questi esempi; dalle coloratissime strade cittadine agli inquietanti interni della nave da sbarco del Settore Zero, ogni zona che gli eroi potranno visitare rappresenterà un'esperienza unica e immersiva.

Per migliorare ancora di più lo stile del mondo di Overwatch, il reparto artistico ha esplorato nuovi modi per sfruttare la tecnologia e dare vita alle ambientazioni usando sistemi atmosferici, nebbie, miglioramenti ai tessuti, sistemi particellari e sequenze di eventi. I giocatori hanno avuto un assaggio dei progressi sul tempo atmosferico durante l'evento degli Archivi Tempesta imminente. Il team ha continuato a sviluppare questa tecnologia per Overwatch 2, implementando elementi atmosferici come nebbia, pioggia, vento e cenere che cade da edifici in fiamme sia nelle mappe vecchie sia nelle nuove. Inoltre, il reparto che si occupa dei filmati ha sviluppato una tecnologia che permettesse l'implementazione di eventi in sequenza, momenti particolari durante le missioni come esplosioni di edifici all'avvicinarsi dei giocatori, per dare al mondo di gioco un tocco più dinamico.

Se sei in possesso di un biglietto virtuale, puoi guardare la conferenza "Evolving the Art" qui e dare un'occhiata alla nuova progettazione degli eroi classici e degli elementi futuri che domineranno il mondo di Overwatch 2! Se desideri una panoramica più ampia su tutto ciò che è in arrivo nel gioco, dai un'occhiata alla discussione "What's Next" qui.

Articolo successivo
Overwatch
1 g.

Dietro le quinte di Maglione-76

Il dietro le quinte con l'artista responsabile per la creazione del nuovo, orribile maglione del Soldato-76.