Heroes of the Storm

Gli artisti di Heroes discutono del loro processo... e rivelano l'evento delle Divinità Greche di quest'anno

Gli artisti di Heroes discutono del loro processo... e rivelano l'evento delle Divinità Greche di quest'anno

"Brew è fantastico, incredibile," afferma Trevor Jacobs.

"Non esagerare," dice Andrew Kinabrew, appoggiato alla sua sedia con un lieve sorriso e le braccia conserte.

"È davvero fantastico," ribadisce Jacobs.

Intervistare Jacobs e Kinabrew, rispettivamente assistente direttore artistico e progettista senior di Heroes of the Storm, è come interrogare due sospetti la cui storia non quadra molto, se non fosse che la raccontano così bene che alla fine non ti importa nemmeno il motivo per cui li volevi arrestare. Qual è il loro crimine? Creare centinaia di complici per gli omicidi in gioco. Ci siamo seduti al tavolo con questi artisti per scoprire cosa sta succedendo dietro alle quinte del processo super creativo dell'ideazione dei pacchetti dei modelli.

Per prima cosa, ecco un po' di contesto sui nostri sospettati. Il fantastico e incredibile Kinabrew ha cominciato a lavorare per Blizzard otto anni fa al progetto che da lì a poco sarebbe diventato Overwatch. Dopo un anno è passato a Heroes of the Storm e da allora ha continuato a lavorare con Jacobs.

Jacobs, un veterano di Blizzard da ben 24 anni, ha lavorato a vari progetti, da Warcraft II e III allo StarCraft originale, prima di approdare su Heroes, dove dice di aver trovato il progetto che lo appassiona maggiormente.

"Con Heroes si possono creare un sacco di cose divertenti," afferma Jacobs. "È come essere un bambino con in mano una grossa scatola piena di giocattoli. Puoi giocare con qualunque cosa. Egoisticamente, sento che possiamo realizzare qualunque nostro sogno."

Be', dopotutto un bambino con una scatola di giocattoli non sembra una cosa così meschina.

I giocattoli nella scatola

Come nascono esattamente questi sogni e qual è il processo che li porta a compimento nel gioco? A quanto pare, i bozzetti dei modelli provengono da varie fonti. Alcuni modelli vengono disegnati in base alle esperienze della vita degli artisti, ai ricordi più importanti legati ai progetti di Blizzard, alla pop culture della loro infanzia, alle ispirazioni fornite dalla community, alle idee nate all'Hackathon annuale del team e in vari altri modi. Sarebbe folle pensare che questi bambini vogliano rivelarci tutti i giochi che ci sono all'interno della scatola. Il terreno da cui nascono le idee del team artistico è composto principalmente dai 200 bozzetti di modelli ancora in attesa, attorno ai quali sono nati miti e storie nel corso degli anni. Uscire da questo gruppo non è facile: quando accade, significa che probabilmente un modello è composto da diverse delle influenze descritte poco fa e ha guadagnato sufficiente ammirazione dal resto del team da riuscire a fuggire all'interno del Nexus.

Il modello Diablo El Chamuco di Nexomania, rimasto in attesa per circa due anni, ne è un esempio perfetto, e tremiamo al solo pensiero dell'incredibile numero di vite che questo modello ha strappato da quando è stato pubblicato.

Kinabrew, ideatore del bozzetto originale del modello leggendario Reaper Mariachi di Overwatch, ha ideato un bozzetto di Diablo Luchador poco dopo essersi unito al team di Heroes. Credeva che questo modello potesse diventare parte di un grande evento e si è battuto per esso con il team interno per anni, cercando di convincere gli altri. Alla fine, il modello Diablo Luchador è riuscito ad arrivare sul ring e altri hanno cominciato ad accogliere l'idea. Un direttore della progettazione ha utilizzato la sua esperienza pregressa di autore di un gioco di wrestling per raccogliere idee sulle varie mosse di wrestling. Un altro artista cresciuto guardando la "lucha libre" con la sua famiglia ha creato i bozzetti per altri modelli di Nexomania.

"Gli animatori hanno ideato delle pose davvero fantastiche e il nostro community team ha creato delle maschere Luchador per tutti noi," afferma Jacobs. "Persino trovare un annunciatore, che in genere è un'operazione difficile visto che ne serve uno per lingua, non è stato difficile perché tutti hanno iniziato a sostenere l'evento."

L'evento ha ispirato tutti a dare un tocco personale durante la creazione. Kinabrew, originario del New Mexico, aggiunge che questa è stata la sua opportunità di rappresentare la sua casa e la sua famiglia in uno dei suoi giochi preferiti.

"[Nel New Mexico] l'influenza latina è preponderante. Mia moglie è messicana-americana," racconta. "Mi ricorda la mia terra."

Il mio grosso grasso spoiler greco

Nexomania non è stato l'unico evento a fuoriuscire dalla scatola dei giocattoli come un pupazzo portato in vita dall'amore incondizionato di un bambino. Non dimentichiamoci il motivo originale per il quale stiamo interrogando queste due perfide menti artistiche: stiamo seguendo una pista per un nuovo crimine artistico in fase di sviluppo.

"Sto cercando di pensare a cosa possiamo dirti. La roba delle Divinità Greche è divertente, no?" dice Jacobs, guardando Kinabrew.

Kinabrew ridacchia nervosamente, ma le sue sopracciglia stanno quasi per staccarsi dal volto.

"L'idea delle Divinità Greche ci frullava in testa da un bel po' di tempo," dice Jacobs.

Il pacchetto di modelli Mitologia, un evento secondario che avrà luogo più avanti nel corso dell'anno, è stato influenzato da diverse idee che il team aveva chiuso in un cassetto. Un bozzetto per un modello di Uther chiamato "Uthor", ispirato alla divinità nordica Thor, è stato parte dell'ispirazione. Tuttavia, l'evento ha preso vita solo dopo la creazione da parte del team del modello di Cassia con un giavellotto fatto di fulmini.

"Abbiamo pensato: perché non creare un modello di Cassia ispirato a Zeus? D'altronde, le sue abilità hanno a che fare con i fulmini. E poi abbiamo iniziato a pensare di creare modelli simili per altri personaggi," racconta Jacobs, sottolineando ogni frase con uno schiocco di dita, a rappresentare un fulmine che colpisce la terra.

Bozzetto di Zeus per Cassia

Il dardo dell'ispirazione nato con Cassia Dea del Tuono ha presto portato il team a creare un modello di Tracer ispirato a Ermes, oltre alle cavalcature Cerbero e Pegaso, tutti elementi che il team non vede l'ora di implementare in gioco.

Bozzetto del modello Ermes per Tracer

Bozzetto della cavalcatura Pegaso

Bozzetto della cavalcatura Cerbero

I modelli sono attualmente in lavorazione e Kinabrew ha di recente completato il suo "controllo qualità" per assicurarsi che tutti gli elementi del pacchetto siano coerenti graficamente. Presto, lui e Jacobs passeranno al progetto successivo, perché nel team di artisti di Heroes c'è sempre un altro sogno da portare in vita.

Prova a vestire il tuo eroe preferito con un altro stile. Tieniti pronto per l'evento secondario Mitologia e tanto altro, e resta aggiornato sul sito ufficiale di Heroes of the Storm.

Articolo successivo
World of Warcraft
1 g.

Racconto di Warcraft: "Un momento in versi"

La guerra è venuta, la guerra tornerà. Ma ho vissuto abbastanza da aver visto la mia gente alzarsi e cadere e rialzarsi di nuovo, e io stessa sono appassita come un albero d'inverno prima di rifiorire.