World of Warcraft

Quest´estate termina il supporto per il client di World of Warcraft a 32-bit

Quest´estate termina il supporto per il client di World of Warcraft a 32-bit

Quando World of Warcraft: Battle for Azeroth™ sarà disponibile, non supporteremo più il client di gioco di World of Warcraft per i sistemi operativi a 32-bit. La grande maggioranza dei giocatori di World of Warcraft utilizza già la versione a 64-bit del gioco, e questo cambiamento ci consentirà di concentrarci su di essa per renderla più stabile ed efficiente possibile.

Se stai usando un sistema operativo a 32-bit, dovrai aggiornarlo alla versione a 64-bit. Nella maggior parte dei casi (come da Windows 7 a Windows 10) puoi farlo gratuitamente, ma dovrai reinstallare alcune applicazioni. Controlla con il fornitore come aggiornare il tuo sistema operativo alla versione a 64-bit e quali applicazioni ne saranno influenzate.

Perché terminiamo il supporto a 32-bit

Le limitazioni di memoria dei sistemi operativi a 32-bit possono influire sulla giocabilità e la stabilità di molti dei giochi moderni, mentre i sistemi operativi a 64-bit sono già uno standard da diversi anni. Come per le passate espansioni, con Battle for Azeroth implementeremo molti aggiornamenti tecnici per migliorare ulteriormente l'esperienza di gioco, ed è arrivato il momento giusto per questo cambiamento.

Ti consigliamo di aggiornare il tuo sistema operativo alla versione a 64-bit prima dell'1 luglio 2018, per assicurarti che l'esperienza di gioco di World of Warcraft non venga influenzata negativamente.

Articolo successivo
Hearthstone
7 g.

Aggiornamento di Hearthstone - 8 ottobre - Incubo nelle Tombe

È appena arrivato un nuovo aggiornamento di Hearthstone, che porta con sé l'evento della Veglia delle Ombre "Incubo nelle Tombe", delle carte Selvagge che tornano temporaneamente nel formato Standard, ritratti eroe come ricompensa per i giocatori di Hearthstone più dedicati e molto altro!