Heroes of the Storm

Tutti a bordo: la creazione della prima cavalcatura multi-eroe del Nexus

Tutti a bordo: la creazione della prima cavalcatura multi-eroe del Nexus

"Sembrava quasi che alcuni fossero più entusiasti della cavalcatura a forma di treno che di Alamorte."

Il progettista eroi senior Kyle Dates si appoggia alla sedia e un grande sorriso illumina il suo volto. Gli abbiamo appena chiesto di narrare la nascita della prima cavalcatura multi-eroe di Heroes of the Storm ed è chiaro che ha una storia da raccontare riguardo a questo piccolo trenino che... ha avuto qualche problema.

Quando il team ha mostrato per la prima volta la cavalcatura alla BlizzCon, spiega Dates, "tutti hanno pensato subito che il collegamento tra i vagoni sarebbe stato automatico." Tuttavia, egli sapeva che non funzionava in questo modo. "Al tempo i vagoni non si collegavano," afferma Dates, "e non c'era alcuna intenzione di creare questo tipo di collegamento." L'unico modo per formare un treno era che il giocatore e i suoi compagni si disponessero meticolosamente in linea retta. Certo, si poteva fare, ma i giocatori volevano qualcosa di più.

bcontrainpanel.jpg

La reazione della folla a quella che pensava essere la prima cavalcatura in grado di trasportare più personaggi nel Nexus è stata immediata e fragorosa... e anche un po' terrificante per Dates e gli altri componenti del team. I suoi occhi si sgranano mentre ci rivela il panico nei suoi pensieri: "C'è stato questo entusiasmo irrefrenabile a cui nessuno del nostro team era pronto... Tutti parlavano di cavalcatura per 5 personaggi, non potevamo non crearla a quel punto!" Quindi, il lunedì mattina successivo, il team si è diretto in ufficio rinvigorito e determinato a trasformare queste cavalcature scollegate in un trenino perfettamente funzionante... ma come? Loro sapevano che era tecnicamente possibile e, a dire il vero, avevano inizialmente considerato la stessa idea per la motocicletta e il sidecar di Colpo al Casinò, ma far funzionare tutto correttamente è stato ritenuto troppo complicato al tempo. Ora stavano cercando di rifarlo, e su scala più grande. Le scadenze ormai erano vicine. Era lunedì, la patch doveva essere pronta per venerdì e nessuno sapeva da che parte cominciare.

Dopo aver visto in prima persona la passione dei giocatori riguardo alla cavalcatura mostrata alla BlizzCon, Kyle si è preso la responsabilità di questo progetto. Anche se il suo ruolo primario è quello di progettista degli eroi, i dodici anni di testing, progettazione di gioco e implementazione di Dates per Blizzard lo hanno preparato alla realizzazione di questo treno, nonostante si trattasse di un compito molto complicato. "La community ne era davvero entusiasta. Sarebbe stato sbagliato non dare il 100% per questo progetto." Ora, grazie alla sua iniziativa e alla sua esperienza, la realizzazione del treno procedeva spedita, nonostante qualche intoppo sui binari che ha dato luogo a lunghi ragionamenti e creato un bel po' di panico:

"Dovevano tutti essere uno dietro l'altro, ma il gioco doveva anche far sì che si potesse uscire dalla fila immediatamente. Quindi, se il terzo vagone decideva di uscire e andare in una direzione diversa, il quarto doveva iniziare a seguire il secondo o continuare a seguire il terzo? Si poteva effettivamente rompere questa catena? Il terzo vagone doveva diventare una nuova locomotiva? Queste erano alcune delle cose che dovevamo capire come risolvere in modo sensato."

La scadenza finale era ormai vicinissima e Kyle si era messo d'impegno e in due giorni aveva reso funzionanti i vagoni collegati. Questa fantastica tecnologia è quindi stata inserita nella versione finale del gioco e il treno è finalmente finito nelle mani del team di Heroes. Il trenino era finalmente carico di personaggi e viaggiava a tutta velocità sui binari della Valle Maledetta, dove il team ha potuto vedere i frutti del proprio lavoro durante il testing:

"Una squadra stava giocando e l'altra è salita a bordo del treno. Stavano cercando di rimanere nella portata visiva dell'altra squadra per farsi vedere, come a dire: "Oh, sì, siamo tutti su questo treno.", stando però a debita distanza in modo da non essere danneggiati e scendere quindi dalla cavalcatura. Se un personaggio dovesse essere colpito, venendo quindi buttato giù dalla cavalcatura, di certo nessuno sarebbe sceso dal treno per aiutarlo. Insomma, stare sul trenino è fantastico!

Grazie agli sforzi di Kyle e del team di Heroes e alla travolgente reazione degli appassionati giocatori di Heroes of the Storm alla BlizzCon 2019, il Trenino Giocattolo è ora disponibile nel Nexus in tutta la sua gloria multi-eroica. Puoi guidare il tuo treno personale ottenendolo nei forzieri, creandolo con i Frammenti o acquistando il Pacchetto Giocattoli durante l'evento invernale Giocattoli di Heroes of the Storm.

Oh, e nel caso tu te lo stia chiedendo... sì, c'è spazio anche per i Vichinghi Sperduti (se solo potessero avere una cavalcatura):

trainwithlotsofheroes.jpg

Articolo successivo
Dentro la Blizzard
9h

Modern Warfare: accesso gratuito al Multigiocatore nel weekend

A partire dalle 19:00 CEST del 3 aprile, I giocatori free-to-play di Warzone potranno tuffarsi gratuitamente nel Multigiocatore di Call of Duty: Modern Warfare.