Call of Duty®: Vanguard

Dettagli della campagna di Call of Duty: Vanguard - Dietro le quinte dell'esperienza per giocatore singolo

Dettagli della campagna di Call of Duty: Vanguard - Dietro le quinte dell'esperienza per giocatore singolo

Call of Duty: Vanguard non racconta solo la Seconda guerra mondiale, ma parla di come essa avrebbe potuto far scomparire il mondo come lo conosciamo oggi.

L'eredità di Call of Duty, sviluppatasi attraverso svariati giochi, si è consolidata attorno alla Seconda guerra mondiale. Nel 2017, Sledgehammer Games, lo studio principale di Vanguard, aveva un proprio punto di vista sulla guerra attraverso Call of Duty®: WWII.

In Vanguard, nonostante la maggior parte delle missioni si svolga durante un conflitto narrato su più fronti, cinque normalissimi soldati diventano degli eroi, le cui storie vanno a formare la campagna di gioco. La nascita delle forze speciali originali, la Task Force One, ha fermato ciò che avrebbe potuto distruggere il mondo molto dopo la fine della guerra.

La nascita delle forze speciali su ogni fronte

Il gioco inizia al suo apice: come nuovo operatore reclutato nella nascente Task Force One, ti ritrovi in viaggio verso una base navale altamente fortificata degli U-boat. Il tuo compito è quello di infiltrarti nel complesso e ottenere informazioni militari vitali sull'Asse, derivanti da un'operazione dal nome in codice Progetto Phoenix, prima che possano uscire dalla Germania.

I tuoi compagni di squadra sono cinque soldati le cui azioni individuali hanno aiutato a cambiare le sorti della Seconda guerra mondiale su quattro fronti di primaria importanza: il soldato Lucas Riggs nella campagna in Nord Africa, il tenente Wade Jackson nel Pacifico, il tenente Polina Petrova, che ha difeso la sua patria sul fronte orientale e il sergente Arthur Kingsley, nonché tuo capo, del 9° battaglione paracadutisti.

Attraverso la campagna di Vanguard, vivrai i momenti che li hanno resi degli eroi e scoprirai come si sono riuniti per guidare la Task Force One. Inoltre, familiarizzerai con il concetto di "forze speciali" internazionali e, in ultima analisi, scoprirai come arriveranno ad affrontare l'uomo alla guida del Progetto Phoenix: lo spietato ufficiale nazista Hermann Wenzel Freisinger.

Dietro le quinte della campagna di Vanguard

Oltre a svelare la campagna di Vanguard quest'oggi, Sledgehammer Games ha voluto offrire uno sguardo sui loro studi, anch'essi sparsi su diversi fronti, con sedi negli Stati Uniti, in Canada e in Australia. Inoltre, sveleranno ciò che stanno facendo per raccontare questa storia originale ambientata nella Seconda guerra mondiale.

Dopo aver rinarrato alcuni dei momenti salienti della Seconda guerra mondiale nel 2017, come lo sbarco in Normandia e le azioni della Prima Divisione Fanteria statunitense, gli studi di Sledgehammer Games erano pronti a tornare sul conflitto globale per eccellenza con una prospettiva più ampia. Nel discutere con il loro consulente storico riguardo alla trama di Vanguard, ha preso piede l'idea di grandi battaglie che hanno avuto luogo in tutto il mondo, tali da cambiare il corso della guerra.

"Ci sono state battaglie sui paesaggi innevati di Stalingrado, sulle Isole Solomon nel Pacifico e in Nord Africa", ha raccontato David Swenson, il direttore creativo della campagna di Vanguard.

E nonostante decine di milioni di persone fossero coinvolte nella guerra, le azioni individuali rappresentavano comunque i contributi maggiori. "Lo scenario di queste battaglie epiche si svolge in svariati luoghi," ha affermato Swenson. "Inoltre, ci stiamo concentrando sulle storie personali di coloro che hanno combattuto nella Seconda guerra mondiale. Sono queste le storie che vogliamo raccontare".

Queste storie individuali sono quelle degli operatori che formano la Task Force One. Abbiamo avuto la possibilità di dare uno sguardo a una di essi, Polina Petrova, nella Gamescom di settembre.

Il suo personaggio, come ogni altro nella campagna di gioco, è ispirato a coloro che hanno combattuto nella Seconda guerra mondiale. Polina si basa su diverse cecchine sovietiche con una lista di centinaia di vittime confermate. "Amata dalla sua gente e odiata dai tedeschi, ancora oggi è la cecchina più letale della storia" ha affermato Swenson parlando di una delle fonti d'ispirazione da cui è tratto il personaggio di Polina.

Nell'affrontare le storie di questi personaggi, Sledgehammer Games ha impiegato un gruppo eterogeneo di scrittori, ognuno dei quali ha apportato le proprie competenze e prospettive sulla guerra.

"Raccontare una storia sulla Seconda guerra mondiale, un percorso già ampiamente calcato nei videogiochi, e usare quella storia e quel momento storico cruciale come sfondo per narrare delle storie uniche e interessanti, è una delle parti più elettrizzanti della campagna di Vanguard" afferma il capo della narrazione Stephen Rhodes.

"Si pensa sempre che la Seconda guerra mondiale si sia svolta esclusivamente al fronte," aggiunge la progettista della narrazione associata Belinda Garcia, "e penso che il nostro racconto riesca a mostrare molto bene che, invece, fu combattuta dappertutto. Colpiva le case dei civili e le persone che vi abitavano. Colpiva i loro cari e tutte quelle persone che non volevano avere niente a che fare con la guerra, ma che erano obbligate a viverla."

La progettista narrativa Alexa Ray Corriea ha anche riflettuto sulla dedizione rivolta ai personaggi di gioco, citando una missione che non andava particolarmente bene, finché non è stata riscritta fino a diventare uno degli istanti più memorabili dello sviluppo del gioco:

"Alcuni di noi si sono messi a riscrivere la missione e, nel corso del processo di sviluppo, ci siamo sentiti come se ognuno di noi avesse un proprio personaggio. Sembrava come se fossimo all'interno del livello mentre lo esploravamo, e alla fine la sceneggiatura è risultata molto più solida."

"Questo team è davvero speciale."

Altre informazioni sulla campagna in arrivo

Con l'avvicinarsi del 5 novembre, data di pubblicazione di Vanguard, il blog di Call of Duty sta accumulando tutte le informazioni di cui hai bisogno.

Resta connesso al blog tramite gli account di Twitter di @Activision, @CallofDuty e @SHGames, su Instagram e su Facebook, per dare un'occhiata più da vicino al prossimo capitolo di Zombi di Treyarch, al pre-caricamento, ai requisiti per PC e a molte altre informazioni su tutto ciò che riguarda Vanguard.

Questo include familiarizzare nel dettaglio con ognuno dei cinque personaggi principali di Vanguard. In giornata, torna sul blog di Call of Duty per scoprire maggiori informazioni su Arthur Kingsley, Wade Jackson, Polina Petrova, Lucas Riggs e molto altro ancora.

Oltre al blog di Call of Duty, segui il blog di Sledgehammer Games per gli annunci e le informazioni su Call of Duty: Vanguard, direttamente dallo studio di sviluppo principale.

Preacquista ora su Battle.net o su CallofDuty.com.

Combatti su tutti i fronti.

Per maggiori informazioni e aggiornamenti su Call of Duty®: Vanguard, visita www.callofduty.com, www.youtube.com/CallOfDutyIT e segui @SHGames, @Treyarch, @RavenSoftware e @CallofDuty su Twitter, Instagram e Facebook.

© 2021 Activision Publishing, Inc. ACTIVISION, CALL OF DUTY, CALL OF DUTY BLACK OPS, CALL OF DUTY VANGUARD, CALL OF DUTY WARZONE e WARZONE sono marchi di Activision Publishing, Inc.

Per maggiori informazioni sui giochi di Activision, segui @Activision su Twitter, Instagram e Facebook.

Articolo successivo

Notizie in evidenza